ARTNEWS

DICEMBRE 2023

ART BASEL MIAMI BEACH

MIAMI

Dall’8 al 10 dicembre presso il Miami Beach Convention Center ha luogo la ventunesima edizione di Art Basel Miami Beach. Sotto la direzione di Vincenzo de Bellis, duecentosettantasette gallerie – di cui venticinque esordienti – provenienti da oltre trenta paesi offrono i lavori di grandi nomi dell’arte moderna e contemporanea (in foto, un’opera di James Fuentes presente nella scorsa edizione) e di artisti emergenti. Non mancano, inoltre, eventi collaterali anche con il coinvolgimento di istituzioni culturali della città. Info: www.artbasel.com

MUSEO INTERNAZIONALE DEL TAPPETO ANTICO

BRESCIA

La rete museale cittadina si è arricchita con la nascita del MITA - Museo internazionale del tappeto antico, centro culturale di Fondazione Tassara volto alla conservazione e allo studio di un patrimonio di oltre milletrecento manufatti tessili provenienti da Asia, Europa e Africa e risalenti al periodo compreso tra la fine del XV e l’inizio del XX secolo. Fra gli obiettivi del MITA, oltre alla conservazione della collezione, vi è quello di divenire un luogo di produzione culturale, proponendo anche iniziative multidisciplinari e di ricerca fra cui conferenze, incontri ed esposizioni temporanee. Info: www.fondazionetassara.it


IO SONO VULNERABILE

VELLETRI (ROMA)

io sono vulnerabile, dunque vivo. Arte è amare la realtà! è il progetto transdisciplinare curato da Sergio Mario Illuminato che, attraverso differenti linguaggi artistici – dalla pittura alla danza, dal cinema alla musica –, indaga il tema della fragilità umana. L’evento prosegue sino al 30 gennaio negli spazi dell’ex carcere pontificio riportato in vita dopo anni di oblio e trasformato in un luogo di arte e dialogo culturale. Info: www.iosonovulnerabile.it

URBAN ART

BOLOGNA

Il capoluogo dell’Emilia-Romagna conferma la sua vocazione artistica con il nuovo progetto di Urban Art, presso l’Interporto, realizzato da Joys (Christian Bovo, 1974). Panorama vibrante (in foto, un particolare) – commissionata dalla Prologis Inc., leader mondiale nel settore immobiliare per la logistica – con i suoi duemila metri quadrati di superficie è, a oggi, la più grande opera italiana di Urban Art. Una creazione fondamentale che va a integrarsi con il primo nucleo di lavori realizzati nella stessa area da Moneyless (Teo Pirisi, 1980), Etnik (Alessandro Battisti, 1992), Zed1 (Marco Burresi, 1977) e che contribuisce a rendere sempre più concreta la speranza di dar vita a un museo a cielo aperto fruibile tutto l’anno. Info: www. cittametropolitana.bo.it

BIENNALE DI MOSAICO CONTEMPORANEO

RAVENNA

Continua fino al 14 gennaio l’VIII edizione della Biennale di mosaico contemporaneo con un ricco cartellone di appuntamenti in tutta la città, tra arte, design, architettura, creatività e sperimentazione. Fra gli eventi in programma – oltre alla mostra del MAR - Museo d’arte della città di Ravenna, Burriravennaoro dedicata ad Alberto Burri – anche conferenze, laboratori didattici, visite guidate e numerose esposizioni incentrate sulle pratiche sperimentali del mosaico ravennate dagli anni Settanta del Novecento a oggi (La memoria fisica della materia), sul rapporto fra design e mosaico (Episodi di mosaico contemporaneo) o rivolte alle nuove generazioni di mosaicisti (Premio GAeM - Giovani artisti e mosaico, in foto, Michela Tabaton-Osbourne, Hybrid VII, 2023). Info: http:// ravennamosaico.it


GOYA AMATO MOSTRO

MILANO

Goya, amato mostro è il titolo del ciclo di conferenze promosso da Palazzo reale a corollario della mostra Goya, la ribellione della ragione (Palazzo reale, fino al 3 marzo 2024, in foto, Autoritratto al cavalletto, 1785, particolare, Madrid, Real Academia de Bellas Artes de San Fernando). Una serie di appuntamenti gratuiti sulla vita, il pensiero e l’universo creativo dell’artista spagnolo. I prossimi saranno sulla pittura murale (30 gennaio) e sul ciclo dei Disparates (27 febbraio). Info: www.24orecultura. com/mostre/goya-la-ribellione-della-ragione

ART E DOSSIER N. 415
ART E DOSSIER N. 415
DICEMBRE 2023
Le mostre in evidenza in questo numero sono: FINESTRE SULL’ARTE:  La mano è del Merisi?, di Federico D. Giannini; ART FAIR: Abu Dhabi Art, di Riccarda Mandrini; DENTRO L’OPERA: James Lee Byars, La morte simulata. Un’esperienza mistica e artistica condivisa di Cristina Baldacci . Gli approfondimenti di questo numero:GRANDI MOSTRE. 1: Boccioni a Mamiano di Traversetolo, Sorprendente, anche in giovane età di Marta Santacatterina; GRANDI MOSTRE. 2: Chronorama a Venezia, L’era delle immagini di Ilaria Ferraris