QUADRO CRONOLOGICO

AVVENIMENTI STORICI E ARTISTICI VITA DEGLI IPERREALISTI
Stalin prende il potere in Unione
Sovietica. Von Neumann pubblica
la Teoria dei giochi.
1928

Cagnaccio di San Pietro realizza
Dopo l’orgia.

Inizia la ricostruzione dei Cloisters
annessi al Metropolitan Museum di
New York, con elementi medievali
provenienti dalla Francia.
1930
Grant Wood realizza American
Gothic. Nasce a Berna Franz
Gertsch.
Franklin Delano Roosevelt viene
nominato per la prima volta presidente
degli Stati Uniti.
1932
Robert Bechtle nasce a San
Francisco. Gerhard Richter nasce
a Dresda. Jean-Olivier Hucleux
nasce a Chauny.
Adolf Hitler diventa cancelliere
della Germania. Nasce il Public
Works Art Project nell’ambito del
New Deal. Mark Rothko tiene la
prima mostra personale a Portland.
1933
Domenico Gnoli nasce a Roma.

1934
Charles Sheeler realizza American
Interior.
Roosevelt viene rieletto presidente
degli Stati Uniti. Al MoMA di New
York hanno luogo le mostre: Cubism
and Astract Art e Fantastic Art
Dada Surrealism. Walter Benjamin
pubblica L’opera d’arte nell’epoca
della sua riproducibilità tecnica.
1936
Charles Sheeler realizza City Interior.
Seconda guerra mondiale: il 10
giugno l’Italia entra nel conflitto.
Mondrian fugge a New York.
1940
Chuck Close nasce a Monroe,
Washington. Jorge Stever nasce
a Colonia.
Battaglia delle Midway nel Pacifico.
A fine ottobre, Peggy Guggenheim
apre a New York la galleria
d’arte Art of this Century.
1942
Aaron Copland compone Fanfare
for the Common Man. Luciano
Ventrone nasce a Roma.
Italia: il 25 luglio viene destituito
Mussolini. Conferenza di Teheran
fra Stalin, Roosevelt e Churchill
sul mondo dopo la guerra. Pollock
incontra Peggy Guggenheim
che lo mette sotto contratto per
cinque anni.
1943
Norman Rockwell dipinge The Four
Freedoms.
Lichtenstein viene nominato
assistente alla New York State
University e realizza i primi dipinti
espressionisti astratti che
espone alla Condon Riley Gallery
di New York.
1957
Jack Kerouac pubblica On the
Road.
Viene eletto papa Giovanni XXIII.
Parte da Basilea la mostra itinerante
organizzata dal MoMA, The
New American Painting.
1958
Jasper Johns realizza Flag.
John Fitzgerald Kennedy viene nominato
presidente degli Stati Uniti.
A New York si afferma la Pop Art.
1960
Jasper Johns realizza Painted
Bronze. Norman Rockwell dipinge
Triple Self-Portrait.

1962
Yves Klein realizza i Portraits-
Relief.
Attentato mortale al presidente
americano J. F. Kennedy, a Dallas.
1963

Intervento militare americano in
Vietnam. Robert Rauschenberg
vince il I premio alla Biennale di
Venezia.
1964

Andy Warhol espone le Brillo Box.
Audrey Flack realizza Kennedy Motorcade.
George Segal esegue The
Diner. Duane Hanson realizza Hard
Hat Construction Worker.

Viene assassinato Malcolm X.
1965
Robert Bechtle realizza ’56 Chrysler.
Prima mostra dell’Arte povera,
organizzata da Germano Celant,
a Genova. Sol LeWitt inventa il
termine “Conceptual Art”.
1967
Muore Edward Hopper. Chuck Close
realizza Big Self Portrait.
Contestazioni degli studenti in
Francia e altri paesi. Viene assassinato
Martin Luther King. Muoiono
Fontana, Duchamp, Pascali, Colla,
Leoncillo.
1968

L’uomo mette piede sulla Luna.
Negli Stati Uniti viene inventato
Internet. Si diffondono la Land Art
negli USA e la Mono Ha in Giappone.
Muoiono Dix, Gropius, Van
der Rohe, Novelli. Nasce Vanessa
Beecroft.
1969
Robert Bechtle realizza ’61 Pontiac.
Esce il film Easy Rider.
La mostra Information espone
l’Arte concettuale al MoMA di
New York. Muoiono Gnoli, Heckel,
Barnett Newman, Rothko.
1970
John de Andrea realizza Untitled.
Ralph Goings: Sacramento Airport
e Pickup McDonald’s. Don Eddy:
Bumper Section X. Bruce Everett:
Glass Doorknob e Towel Rack.
Richard Estes: Nedick’s.
Prima mostra di Sandro Chia a
Roma. Muoiono Campigli, Diane
Arbus, Magnelli.
1971
Richard McLean realizza Rustler
Charger. Robert Cottingham esegue
Art.
Richard Estes: People’s Flower.
Franz Gertsch: Medici. Claudio
Bravo: Adamo ed Eva. Jean-Olivier
Hucleux: Cimetière de voitures.
Bill Viola e Nam June Paik sperimentano
con i video. Muoiono
Funi e Capogrossi. Achille Bonito
Oliva pubblica La citazione deviata.
1972
Numero speciale di “Art in America”,
dedicato agli iperrealisti. Documenta
5 a Kassel. 36. Biennale
di Venezia. Ralph Goings realizza
Oth and Broadway. Jorge Stever
esegue Ohne Titel (n. ’72-8), (n.
72-9), (n. 72-10). Jean-Olivier
Hucleux realizza Cimetière.
Guerra del Kippur, quarto conflitto
arabo-israeliano. Assassinio di Allende
e colpo di stato di Pinochet
in Cile. Muoiono Picasso, Asger
Jorn, Lipchitz, Ugo Mulas.
1973
Don Eddy esegue Bananas, Apples,
Avocados and Tomatoes: Supermarket
Window III. Carlo Maria
Mariani realizza Iper/ri/cognizione
2 (frammento di corpo di donna 1)
e Iper/ri/cognizione (frammento di
corpo di donna 3)
Scandalo Watergate e dimissioni
di Nixon. Muore Siqueiros.
1974
Italo Mussa pubblica L’iperrealismo.
Il vero più vero del vero.
Richard Estes realizza Thom McAn.
Audrey Flack esegue Strawberry
Tart Supreme.
Finisce la guerra in Vietnam. Nasce
la Pattern Painting negli Stati
Uniti. Muoiono Fausto Pirandello e
Antonietta Raphael. Eugenio Montale
vince il premio Nobel per la
letteratura.
1975
Filiberto Menna pubblica La linea
analitica dell’arte.
Sono pubblicati La società dei
consumi di Jean Baudrillard e
L’ideologia del traditore di Achille
Bonito Oliva. Paladino espone
lavori fotografici alla Galleria
Nuovi strumenti di Brescia.
Muoiono Cagli, Ernst, Aalto,
Afro, Calder, Man Ray, Albers,
Schmidt-Rottluf, Mark Tobey.
Carter viene eletto presidente
degli Sati Uniti.
1976

Espongono Cucchi agli Incontri
internazionali d’arte a Roma, De
Ambrogi a Milano e De Maria alla
10. Biennale di Parigi. Viene inaugurato
il Centre Pompidou a Parigi,
progettato da Piano e Roger. Amnesty
International vince il premio
Nobel per la pace. Muoiono Edita
Broglio e Naum Gabo.
1977
Robert Cottingham realizza Miller
High Life.
Muoiono Giorgio De Chirico, Terrazzi,
Maciunas.
1978

Rivoluzione di Khomeini in Iraq.
Invasione sovietica dell’Afghanistan.
Viene eletto il primo
Parlamento europeo. Compare
il termine “Transavanguardia”
coniato da Bonito Oliva. Lyotard
pubblica La condizione postmoderna.
Si inaugura il Video Art
Festival di Locarno. Comincia il
movimento della Pittura colta di
Italo Mussa.
1979


Breve conflitto tra Argentina e Gran
Bretagna per le isole Falkland.
1982
Ralph Going realizza Ralph’s Diner.
Lech Walesa riceve il premio Nobel
per la pace. Muore Juan Miró.
Svetlana Alpers pubblica L’arte del
descrivere. Scienza e pittura nel
Seicento olandese.
1983
Carlo Maria Mariani realizza La
mano ubbidisce all’intelletto.
Muoiono Tano Festa, Basquiat,
Primo Conti, Franco Angeli,
Chadwick, Umberto Mastroianni,
Cesare Brandi.
1988
Gerhard Richter realizza Tote 1-3.
Caduta del Muro di Berlino.
1989
Luciano Ventrone realizza Anamorfosi
e Incontro.
Inizia la guerra del Golfo che vede una
coalizione internazionale opporsi all’Iraq.
Riunificazione della Germania.
Muoiono Haring e Gina Pane. Judith
Butler pubblica Gender Trouble.
1990
Mostra Dentro la pittura di Luciano
Ventrone presso la Galleria Apollodoro
a Roma.
Muoiono Bacon, John Cage, Giulio
Carlo Argan, Giuliano Briganti.
1992
Richard Estes realizza Park Row
Looking towards City Hall.
Clinton presidente degli Stati Uniti.
1993
Charles Bell realizza Majorette.
Clinton rieletto presidente degli
Stati Uniti.
1996
Ron Mueck realizza Dead Dad.
Muoiono Lichtenstein, De Kooning,
Aldo Rossi.
1997
Richard Estes realizza New York
Waterways.
Attentato a New York alle Torri
gemelle.
2001

La sonda Cassini entra nell’orbita
di Saturno e la sonda Messenger
viene lanciata verso Mercurio.
2004
Leng Jun realizza Monna Lisa
2004.
Muore papa Giovanni Paolo II, gli
succede Joseph Ratzinger che
prende il nome di Benedetto XVI.
2005
Kehinde Wiley realizza Napoleon
Leading the Army over the Alps.

2006
Guennadi Ulibin realizza Ultima
mirada. Javier Torices esegue Cala
Conta - Ibiza. José Luis Corella
García realizza Serie X.
Charles Taylor pubblica L’età secolare.
2007

Fidel Castro rinuncia alla carica di
presidente di Cuba.
2008
Arantzazu Martinez Peciña realizza
La casa de las brujas.
Barack Obama viene eletto presidente
degli Stati Uniti.
2009

Protocollo di Kyoto sulla riduzione
delle emissioni di anidride carbonica.
2010
Eloy Morales Ramiro realizza La
pintura en mi cabeza.
Lancio dell’ultimo Space Shuttle.
2011
Li Guijun realizza Everything Is Fine
as Always. José Manuel Infiesta
fonda a Barcellona il MEAM - Museu
Europeu d’Art Modern.
Una versione dell’Urlo di Munch
è venduta all’asta a New York per
120 milioni di dollari.
2012
Kehinde Wiley realizza Shantavia
Beale II.
Primo vertice G20 ospitato dalla
Russia.
2013
Ron Mueck realizza Couple under
An Umbrella. Li Guijun: Surprise.
Juan Moreno Aguado: La modela.
Jacobo Alcalde Gibert: Exilio
urbano. Ivan Franco Fraga: Le
Salmacis n. 3

IPERREALISMO
IPERREALISMO
Rodolfo Papa
Il rapporto delle arti visive con la riproduzione “fotografica” della realtà, e con la fotografia stessa, molto controverso e soggetto, nel corso del tempo ,a complici accostamenti come a ostili allontanamenti, trova un apice tra gli anni Sessanta e Settanta del Novecento con l’iperrealismo. Un movimento, o meglio una tendenza, multiforme, internazionale e duratura che vide (e vede ancora) molti pittori e scultori avvicinarsi con convinzione alla rappresentazione della realtà nella maniera più estrema possibile, reagendo così a tutte le tendenze astratte e informali che da decenni dominavano la scena. Proprio facendo della fotografia, o del calco, uno degli strumenti del proprio lavoro. Tra le personalità più in vista dell’iperrealismo citiamo Chuck Close, Duane Hanson, Gottfried Helnwein, Ron Mueck.