BIBLIOGRAFIA

Per quanto riguarda la catalogazione dell’opera, in italiano sono stati pubblicati i cataloghi a cura di P. Lecaldano, L’opera pittorica completa di Van Gogh e i suoi nessi grafici: da Etten a Parigi, Milano 1977, e L’opera pittorica completa di Van Gogh e i suoi nessi grafici: da Arles a Auvers, Milano 1977. Impresa pioneristica è quella di Jacob Baart de la Faille che pubblicò nel 1927 la monografia L’époque française de Van Gogh, Parigi; il lavoro dello studioso olandese proseguì negli anni con i quattro volumi L’oeuvre de Vincent van Gogh. Catalogue raisonné, Bruxelles-Parigi 1928 e con un quinto pubblicato nel 1930, Les faux Van Gogh; nel 1939 pubblica Vincent van Gogh, Parigi-Londra-New York; alla sua morte (1956) De la Faille lasciò materiale inedito e manoscritto pronto per un’altra edizione del catalogo. Nel 1970 è apparso il monumentale catalogo The Works of Vincent van Gogh: his Paintings and Drawings, Amsterdam, curato da un comitato istituito dal ministero olandese dell’Educazione, le Arti e le Scienze, e presieduto da Abraham M. Hammacher. 

Per l’epistolario di Vincent van Gogh, si rimanda all’Avvertenza di p. 5 di questo dossier. 

Tra le testimonianze dei contemporanei, oltre a quella della cognata Johanna van Gogh-Bohger nella prefazione dell’epistolario, si ricordano quelle di Emile Bernard nelle prefazioni a Lettres de Vincent van Gogh a Emile Bernard, Parigi 1911, in cui sono pubblicati i primi articoli di Bernard comparsi su “Les Hommes d’Aujourd’hui” nel 1890 e su “Le Mercure de France” nel 1893. Dello stesso autore sono anche Souvenirs de Van Gogh in “L’Amour de l’Art” (1924) e L’enterrement de Vincent van Gogh in “Art Documents” (1953), una lettera in cui racconta a Aurier il seppellimento dell’amico. Paul Gauguin ricorda il soggiorno ad Arles nel testo Avant et Après (scritto nel 1903), Lipsia 1918-Parigi 1923.
La bibliografia sull’opera e sulla vita di Van Gogh è sterminata: si rimanda dunque a quelle riportate nel catalogo a cura di P. Lecaldano e nel fondamentale testo di J. Rewald, Il post-impressionismo. Da Van Gogh a Gauguin, Firenze 1967 (ed. orig. New York 1956), pp. 573- 595. Tra gli studi medici e psichiatrici su Van Gogh, a quelli riportati da Lecaldano e Rewald va aggiunto il testo di M. Bonicatti, Il caso Vincent Willem van Gogh, Torino 1977. Fra le voci più recenti a cui si rimanda per la bibliografia, un punto di riferimento fondamentale sono i cataloghi delle mostre del 1990: Vincent van Gogh. Dipinti, catalogo della mostra (Amsterdam Rijksmuseum Vincent van Gogh, 30 marzo - 29 luglio 1990), a cura di E. van Uitert, L. van Tilborgh, S. van Heugten, Milano-Roma-Amsterdam 1990; Vincent van Gogh. Dipinti, catalogo della mostra (Otterlo, Rijksmuseum Kröller-Müller Museum, 30 marzo - 29 luglio 1990), a cura di J. van der Wolk, R. Pickvance, E. B. F. Pey, Milano-Roma-Amsterdam 1990. Seguono, fra le altre: G. Testori, L. Arrigoni, Van Gogh. Catalogo completo dei dipinti, Firenze 1990, con bibliografia; R. Hughes, Vincent van Gogh, Milano 2002; G. C. Argan, F. Ammiraglio, Vincent van Gogh, Milano 2005; F. Walther, R. Metzger, Vincent van Gogh. Tutti i dipinti, Milano 2006 (I ed., Colonia 1994); N. Marchioni, Van Gogh e il post-impressionismo, Firenze 2007; Van Gogh, disegni e dipinti. Capolavori dal Kröller-Müller Museum, catalogo della mostra (Brescia, Museo di Santa Giulia, 18 ottobre 2008 - 25 gennaio 2009) a cura di M. Goldin, Treviso 2008; E. Crispino, Van Gogh, Firenze 2010; Van Gogh at Work, catalogo della mostra (Amsterdam, Van Gogh Museum, 1 maggio 2013 - 12 gennaio 2014), a cura di M. Vellekoop, Monaco 2013; W. Feilchenfeldt, Vincent van Gogh. The Years in France. Complete Paintings 1886- 1890. Dealers, Collectors, Exhibitions, Provenance, London 2013; Van Gogh. L’uomo e la terra, catalogo della mostra, (Milano, Palazzo Reale, 18 ottobre 2014 - 8 marzo 2015), a cura di K. Adler, Milano 2014; S. Zuffi, Van Gogh. I colori dell’anima, Milano 2014.


Iris (1889); Los Angeles, J. Paul Getty Museum.

VAN GOGH
VAN GOGH
Ronald de Leeuw
La presente pubblicazione è dedicata a Vincent Van Gogh. La vita, il suo percorso e la sua produzione artistica: genio e follia di un grande maestro tra impressionismo ed espressionismo.